Cinque cose che ho scoperto sui supereroi (Daredevil)

 

Matthew_Murdock_(Earth-199999)_from_Marvel's_Daredevil_poster_002Torno sul tema supereroi per dire che, ahimé, non mi hanno mai appassionato. Non faccio i salti di gioia per l’Uomo Ragno, non corro a vedere Flash, non volo al cinema quando esce un film su Superman. E nemmeno mi strappo le vesti per Hulk. Però ho guardato la prima stagione di Daredevil e devo confessare che non me ne sono pentito… Anzi, magari mi guarderò pure la seconda (dal 18 marzo su Netflix).

Nelle prime puntate mi sono addirittura entusiasmato, quando ho colto (li ho colti solo io?) qualche riferimento a I soliti sospetti. C’è soprattutto una scena che fa venire in mente il cult movie di Bryan Singer: quando un brutto ceffo della mafia russa, mezzo morto, sdraiato sul letto dell’ospedale, parla dell’uomo mascherato come… Sì, come se fosse Keyser Söze: il diavolo in persona.

Andando avanti con le puntate ho deciso che no, né Daredevil né il cattivo di turno (Wilson Fisk) somigliano a Keyser Söze. Semmai, il vendicatore di Hell’s Kitchen sembra un Cavaliere dello Zodiaco. Pure lui, come Pegasus e compagnia, ha avuto un’infanzia difficile. Pure lui ha avuto un maestro: il Maestro dei Ghiacci sta a Cristal il Cigno come Stick sta a Matt Murdock. E pure Daredevil, a un certo punto, capisce che per combattere i cattivi serve un’armatura…

daredevil-kiss

Comunque. Guardando la serie ho scoperto cinque cose sui supereroi. Eccole qui:

  1. I supereroi cuccano di brutto. Matt in versione Daredevil non si fa sfuggire la mora (Claire) e se volesse potrebbe portarsi a letto pure la bionda (Karen). Mica male per uno che passa il tempo a dare la caccia ai cattivi.
  2. Per il resto, la loro vita è uno schifo. Cioè: bisogna essere un po’ masochisti per farsi menare tutte le sere, e tornare a casa ogni volta pieno di lividi e cicatrici
  3. L’attività del supereroe è incompatibile con una normale vita lavorativa. Matt farebbe l’avvocato ma va in studio la mattina tardi, intontito dalle botte. E qualcuno l’ha mai visto in tribunale? Io mica lo assumerei un avvocato così.
  4. Pure i supereroi si confessano. Anzi, ormai forse son rimasti gli unici che lo fanno… Matt va in chiesa una puntata sì e una no, e giù a raccontare i suoi turbamenti al povero padre Lantom.
  5. I supereroi non sono quei rudi omaccioni che uno si immagina. Matt, per dire, abita in un loft alla moda e dorme solo avvolto da lenzuola di seta.

    https://www.youtube.com/watch?v=JZH-NUuWNB0&feature=youtu.be

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...