Sesso, bugie e psicanalisi (Gipsy)

gypsy-naomi-watts-3Quello delle sedute dallo psicanalista è un topos abbastanza ricorrente nelle serie tv. Oltre all’ovvio In Treatment, disponibile nelle versione americana e italiana, ci sono pure I Soprano (Tony, tristissimo perché le sue amate anatre hanno deciso di migrare, si rivolge alla dottoressa Melfi). E ora c’è anche Gipsy, con Naomi Watts nella parte di una strizzacervelli sui generis.

Jean Holloway si presenta così: “Ognuno di noi nasconde un segreto. Potremmo persino essere un’altra persona”. È una psicoterapeuta, ma la frase che pronuncia nella prima scena di Gipsy non è un parere professionale. Sta parlando di se stessa, è lei che ha due identità.

Jean la psicologa è una donna realizzata: studio a Manhattan e vita privata in Connecticut, il marito avvocato e una bella figlia bionda. Peccato che il quadretto da famigliola del Mulino Bianco resista giusto il tempo di accorgersi che sotto la superficie si nasconde più di una crepa.

La bella dottoressa beve molto e s’impasticca. Con la madre ha un rapporto difficile, è gelosa della segretaria del marito, si sente inadeguata rispetto alle altre mamme. Ai pazienti dice che è “fondamentale rispettare i confini” ma la prima a non rispettarli è lei. Ecco allora entrare in scena il suo alter ego, Diane la giornalista, single dalla vita movimentata e dai gusti sessuali ambigui.

gipsy-naomi-watts-copertina

Ha un vizio Diane: immischiarsi nella vita privata dei pazienti di Jean, utilizzare le informazioni raccolte nelle sedute per avvicinare la figlia di una e la fidanzata dell’altro, sviluppando con loro relazioni anche intime.

Gipsy non è In Treatment. Molto succede fuori dallo studio, a casa di Jean, nei bar e nei locali dove la psicologa vive la sua seconda vita. E poi c’è un ingrediente nemmeno troppo segreto. In una scena vediamo Jean che fa l’amore col marito, in un’altra Diane che si lascia andare con la conturbante Sydney. Sesso, alcool e bugie: la strada della perdizione ormai è imboccata, e dove conduca non è dato saperlo.

La serie è scritta da Lisa Rubin. La protagonista è Naomi Watts (Mulholland Drive, The Ring, 21 Grammi eccetera eccetera). I primi due episodi sono diretti da Sam Taylor Johnson, la regista di Cinquanta sfumature di grigio. Gipsy è disponibile su Netflix.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...